Torte di casa: le ricette facili e rapide


Capita spesso di avere voglia di dolce, ma di non voler uscire di casa. Certo, approfittando delle mani esperte di un mastro pasticcere si avranno a disposizione torte non solo buone, ma anche belle. A volte però ciò che si desidera è la classica torta fatta in casa, quella che ci preparava la mamma quando eravamo piccoli o che trovavamo sempre nella dispensa della nonna. Fortunatamente sono varie le ricette molto facili, che chiunque può eseguire, per preparare una torta gustosa e genuina. Non saranno le torte più belle del mondo, degne di un concorso o di essere gustate al termine di una cena elegante, però le ricette veloci e semplici da preparare per qualsiasi persona.


La classica crostata

Si chiama crostata una torta a base di pasta frolla, con ripieno di marmellata, crema o frutta. Esistono moltissime diverse ricette per preparare la pasta frolla, da quella più ricca per biscotti golosi fino a quella montata, con tanto burro e adatta a preparazioni particolari, per le quali occorre avere una certa abilità. La frolla di base, quella più semplice e facile da eseguire, si prepara con dosi ben precise: per ogni tuorlo 100 g di farina, 50 g di burro e 50 g di zucchero. Per una tortiera di circa 26 cm di diametro serve la dose di pasta frolla preparata con 3 tuorli. La preparazione della pasta frolla è semplice, ma serve avere una certa dimestichezza. Si parte con la farina, da mescolare allo zucchero e a un pizzico di sale; si aggiunge il burro morbido a pezzetti e si “sabbia” la farina: si mescola con i polpastrelli il mix di farina e zucchero con il burro, fino ad ottenere una polvere che ricordi la sabbia bagnata. A questo punto si aggiungono i tuorli, che permettono di creare un panetto ben compatto, che non appiccica alle dita.

Vedi anche  Torta ricotta e pere: la ricetta perfetta

La cottura

L’impasto si può aromatizzare con scorza di limone o vaniglia, da aggiungere alla farina. Far riposare almeno 30 minuti, quindi stendere in uno strato sottile, per rivestire una tortiera. Bucare la pasta con i rebbi di una forchetta, quindi riempirla con la marmellata: un vasetto di dimensioni medie è sufficiente per una costatata da 26-28 cm. Decorare con i ritagli di impasto e cuocere in forno a 180°C per circa 30-35 minuti. Volendo è possibile sostituire parte della farina con mandorle o nocciole tritate; si otterrà una frolla più friabile e molto più profumata.


Il ciambellone

Un’altra torta classica è il ciambellone, quello che ogni nonna italiana prepara per i propri nipoti. Lo si gusta così com’è, spolverato di zucchero a velo; oppure gli si avvicina della crema inglese, della panna montata o del cioccolato. Esiste in due varianti, quella più classica prevede di sbattere le uova con lo zucchero, scorza di limone e un pizzico di sale; si aggiunge la farina mescolata al lievito e setacciata e olio o burro fuso, a seconda dei gusti. Una variante leggermente diversa prevede invece di sbattere il burro con lo zucchero, di aggiungervi poi le uova, la farina e qualche cucchiaio di latte. Le dosi sono: 300 g di farina, 170 g di olio o burro, 200 g di zucchero, 4 uova, lievito per dolci e scorza di limone.